Storia della nostra casa d’aste

August Dobiaschofsky arrivò a Berna con la sua famiglia prima della seconda guerra mondiale. Nel 1923, aprì un negozio di oggetti d’arte, compreso uno studio di doratura e d’incorniciatura, che fu successivamente trasformato in galleria. Alla fine degli anni 50, quando suo figlio Hans Dobiaschofsky riprese l’azienda famigliare in pieno sviluppo, concretizzò la sua idea di casa d’aste e realizzò il 10 e 11 aprile 1959 la prima vendita all’asta d’arte e d’antiquariato. Dopo circa 70 vendite all’asta durante i tre decenni successivi, la galleria Dobiaschofsky trovò il suo nuovo proprietario Marius J. Heer nel 1989. Quest’ultimo seppe stabilirsi sul mercato dell’arte, con il sostegno di quattro storici dell’arte e di un gruppo impegnato. Durante le ultime vendite all’asta annuali svolte inizio maggio e inizio novembre, circa 4000 oggetti sono stati messi all’asta, tra cui opere d’arte svizzere, dipinti internazionali, illustrazioni moderne, manifesti, antichità e gioielli.

Dobiaschofsky Auktionen AG è situato in via Monbijou. La nostra casa dispone del proprio studio d’incorniciatura e fa parte delle case più famose in Svizzera per quanto riguarda i dipinti, l’arte e l’antiquariato.

I nostri impiegati rimangono in permanenza a disposizione per consigliarla con riservatezza o per effettuare ricerche sulle sue opere d’arte. Realizziamo volontieri valutazioni a domicilio per ogni pezzo singolo di valore o per collezioni di maggiore importanza.

© Dobiaschofsky Auktionen AG 2017
Button Menue mobile